Colori Originali Vespa Piaggio

by Colorificio Novarese srl

Se la Vespa è un mezzo passato alla storia lo si deve oltre alla sua forma e alle sue prestazioni, anche ai colori che l’hanno sempre caratterizzata. E per tutti i collezionisti, oltre che gli appassionati, esiste una precisa tabella di colori che sono quelli originali prodotti da un’azienda del settore come MaxMeyer e che valgono anche per i modelli metallizzati.

Il prodotto utilizzato da sempre per la verniciatura originale della Vespa è il Bilux: smalto nitro di eccezionale brillantezza e semplicità d’utilizzo. Sui veicoli con vernice pastello può anche essere usata la vernice del tipo Duralit-car (due componenti a lucido diretto) o il più moderno Duralit UHS che ha prestazioni ecologiche superiori. Per i metallizzati o i pastelli doppio strato il Maxicar HS ed il modernissimo Aquamax Extra.

Di questi prodotti sono disponibili presso il nostro punto vendita le formule necessarie a creare il colore originale dell’epoca di ogni modello di Vespa.

GELFLEX SEALANT 334, SIGILLANTE POLIURETANICO

Il Gelflex Sealant 334 è un adesivo/sigillante poliuretanico monocomponente igroindurente a rapido indurimento. Presenta alta elasticità permanente, elevata resistenza allo strappo e agli agenti atmosferici, buona aderenza. Può essere pennellato e lisciato ed è ottimo dove si richiede un’applicazione in strato sottile.
Grazie all’eccezionale verticabilità è l’ideale per l’uso in carrozzeria industriale.
Grazie all’utilizzo in combinazione con la pistola Gelson T16X Light, particolarmente leggera e maneggevole, l’applicazione sarà facile e rapida.

Vorresti conoscere meglio il sistema di sigillanti Gelson? Contattaci

VIA BIANDRATE 56
NOVARA, 28100

guarda l’approfondimento

MAX MEYER – UN CUCCIOLO ENTRA NELLA STORIA DELL’ILLUSTRAZIONE PUBBLICITARIA

Il manifesto del cucciolo con il pennello in bocca, che con aria mortificata guarda il vasetto di smalto rovesciato, e’ entrato nella storia dell’illustrazione pubblicitaria, oltre a essersi indelebilmente impresso nell’immaginario collettivo. Lo disegnò nel 1921 per il Colorificio Italiano un quotato cartellonista siciliano, Aleardo Terzi.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito